Gli italiani e l’igiene orale, un decalogo

Astra Ricerche ha svolto, per l’Istituto di Ricerca e Formazione in Microdentistry, una ricerca mirata a valutare il grado di attenzione verso la salute orale da parte degli italiani.
Da questa indagine – Gli italiani, le malattie dentali e la parodontite – non emerge un quadro confortante, anzi. Quasi 4 italiani su 10 risultano poco attenti alla salute dei denti. In particolare, mentre il 26% si preoccupa dei problemi solo quando si manifestano seriamente, il 21% si affida alle cure dei professionisti specialisti in odontoiatria ed ortodonzia, però poi non rispetta le regole di una corretta igiene orale domiciliare, e solamente il 16% della del campione oggetto dell’indagine svolge una corretta prevenzione e igiene orale.

La prevenzione, come emerge dal decalogo approntato dall’Istituto di Ricerca e Formazione in Microdentistry, gioca un ruolo fondamentale per invertire le tendenze in atto.

In particolare questi i punti di attenzione su cui sensibilizzare il paziente:

  1. Iniziare la prevenzione in età scolare;
  2. Controllare con attenzione lo stato delle gengive, dopo l’eruzione dei denti definitivi;
  3. Effettuare controlli da professionista per l’igiene almeno ogni 4/6 mesi;
  4. Eseguire alla pubertà un test di rischio per la valutazione dei fattori genetici determinanti lo sviluppo della parodontite.;
  5. Effettuare tempestivamente le sigillature di denti con solchi profondi e recettivi per la carie;
  6. Eseguire un test microbiologico in caso di parodontite clinicamente conclamata;
  7. Sottoporsi al trattamento preventivo della parodontite;
  8. Ridurre le sigarette a non più di 3 o 4 al giorno e abolire sigari e pipe;
  9. Eseguire controlli medici specifici in caso di diabete, aterosclerosi e osteoporosi;
  10. Rivolgersi ad uno specialista stomatologo in caso di lesioni della mucosa orale gengivale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.